Libro
Ven, 19 Maggio Mag 2017 1830

Pierparide Tedeschi presenta “Metamorfosi di una vita - Lucrezia De Domizio Durini, arte, cultura, società internazionale dagli anni 70 ad oggi” Mondadori

Spazio Eventi Piano 3

Intervengono Felix Baumann, Pilar Parcerisas e Arturo Schwarz. Coordinatore Saverio Monno

Mondadori Megastore - MI Duomo
PIAZZA DUOMO 1 MILANO LOMBARDIA 20121 IT
  • ...Share
Copertina Metamorfosi Di Una Vita

Grazie a un appassionato racconto in presa diretta e al contributo di importanti fotografi scorrono sotto i nostri occhi alcuni degli eventi culturali più innovativi e dirompenti che hanno segnato cinquant’anni di storia italiana e internazionale, con al centro il lavoro, la vita e la personalità in continua evoluzione di Lucrezia De Domizio Durini, i suoi rapporti con personaggi come Joseph Beuys, Gino De Dominicis, Michelangelo Pistoletto, che hanno segnato il linguaggio artistico della seconda metà del Novecento e aperto la strada alle tendenze contemporanee più innovative, critici e curatori come Pierre Restany e Harald Szeemann, i quali hanno rivoluzionato i codici della comunicazione visiva, direttori di prestigiosi musei e istituzioni tra cui Thomas M. Messer del Guggenheim Museum e Felix Baumann della Kunsthaus di Zurigo, galleristi d’avanguardia come Ronald Feldmann a New York, Yvon Lambert a Parigi, Lucio Amelio e Peppe Morra a Napoli, filosofi, poeti, scrittori, giornalisti, editori, protagonisti della musica e dello spettacolo come Michael Ende, Hans-Georg Gadamer, Ernst Nolte, Christoph Becker, Gian Ruggero Manzoni, Arturo Schwarz, Giorgio Gaslini, Lina Wertmüller.

Un work in progress che mette le numerose situazioni di cui Lucrezia De Domizio Durini è stata protagonista in rapporto al succedersi degli avvenimenti storici, alle metamorfosi del costume e della società. Sequenze di eventi che ci fanno rivivere un’epoca irripetibile ormai entrata nel mito, da cui emerge in controluce il valore del tempo, realtà emarginata in un’epoca di consumi rapidi come la nostra ma che rappresenta, afferma Lucrezia De Domizio: “l’unica verità di noi stessi, solo patrimonio che ci appartiene totalmente e possiamo gestire con indipendenza e libertà”.

LUCREZIA DE DOMIZIO DURINI Personaggio atipico del sistema dell'arte contemporanea, opera da circa 50 anni nel campo della cultura internazionale. Ha collaborato con i più importanti artisti dell’Arte Povera e del Concettuale italiano. Operatrice culturale, giornalista, editrice, collezionista, mecenate, il suo nome è particolarmente legato a Joseph Beuys.

PIERPARIDE TEDESCHI Giornalista e consulente editoriale, dirige l’europeo (www.leuropeo.net). E’ stato direttore editoriale di Risk arte oggi, caporedattore di Psychologies Italia e L’Uomo Vogue, responsabile attualità e cultura di Vogue Italia. Premio speciale della giuria al Concorso giornalistico nazionale Pietro Bianchi, docente di Politiche editoriali all’Istituto Europeo di Design di Milano, ha collaborato con Il Mondo, Il Sole 24Ore Domenica, il Quotidiano Nazionale e la Radio della Svizzera Italiana. Ha curato mostre di arte contemporanea, fotografia e scenografia. Assistente alla regia al Piccolo Teatro di Milano, finalista al premio nazionale di sceneggiatura I Girasoli, ha diretto il film Beuys frames presentato nel 2014 al New York City Independent Film Festival.

Hashtags: