Libro
Gio, 27 Aprile Apr 2017 1830

Tanino Liberatore e Filippo Scòzzari presentano il volume '77 Anno Cannibale. Storie e Fumetti da un anno di svolta

Mondadori Bookstore - Napoli Vanvitelli
PIAZZA VANVITELLI, 10/A NAPOLI CAMPANIA 80129 IT
  • ...Share
Copertina Light DEF 77 Anno Cannaibale

‘77 Anno Cannibale, volume pubblicato da Edizioni COMICON che celebra il quarantennale del 1977, quello che è stato definito anno della contestazione e che ha consacrato artisti del fumetto come Andrea Pazienza, Stefano Tamburini e gli stessi Liberatore e Scòzzari.

Intervengono gli autori:
Ranxerox. Edizione Integrale di Tanino Liberatore
I Fiori del Male di Tanino Liberatore
Prima Pagare, Poi Ricordare di Fandango Libri

Tanino Liberatore
Nasce a Quadri, il 12 aprile 1953. Finito il Liceo artistico si trasferisce a Roma per iscriversi alla facoltà di Architettura.
Nel 1978 Andrea Pazienza lo coinvolge nell’esperienza del giornale underground Cannibale, sul quale Liberatore esordisce nel mondo del fumetto illustrando diverse storie scritte da Stefano Tamburini.
Sulla terza uscita di Cannibale, intanto, Tamburini, Liberatore e Pazienza danno vita a Rank Xerox, che approderà nel 1980 sulla rivista Frigidaire.
Nel 1982 Liberatore si trasferisce con la moglie a Parigi pur senza interrompere la sua collaborazione con Frigidaire. Le avventure di Ranxerox iniziano anche a essere pubblicate sulle più note testate di fumetto internazionali, decretando il successo dell’autore in tutto il mondo.
La morte di Stefano Tamburini nel 1986 lascia incompiuta l’ultima storia del “coatto sintetico”: Liberatore riprende il personaggio solo nel 1996 con l’aiuto dell’attore e regista, Alain Chabat.
Messi da parte momentaneamente gli strumenti tradizionali, realizza con tecniche digitali l’albo Lucy – L’espoir, storia sulle origini dell’uomo scritta da Patrick Norbert. Per Glènat ha realizzato splendide illustrazioni per due grandi classici della letteratura francese, le Undicimila Verghe di Apollinaire e I Fiori del Male di Baudelaire. Oggi, alternando gli strumenti digitali a quelli più tradizionali come gli olii e gli acquerelli, realizza magnifiche illustrazioni, su carta e su tela, che sono in mostra nelle gallerie di Arte Contemporanea di tutto il mondo
Usciranno nel 2017 per la prima volta in Italia, con COMICON Edizioni, le sue opere Lucy e Frammenti di Caos.

Filippo Scòzzari è autore di fumetti, scrittore e illustratore, uno dei protagonisti della scena del fumetto europeo. Inizia a pubblicare storie a fumetti a metà degli anni settanta sulla rivista Re Nudo, poi su Il Mago e per Alteralter. Conduce rubriche radiofoniche a Radio Alice di Bifo a Bologna. A Roma nel 1978 fonda la rivista auto prodotta Cannibale insieme a Liberatore, Mattioli, Tamburini e Pazienza. Con lo stesso gruppo di autori geniali fonda nel 1980 Frigidaire, che diventerà la più importante rivista di fumetti d’avanguardia. Colonna portante della rivista Il Male, dove realizza vignette feroci e pungenti, per Frigidaire realizza le sue più importanti opere a fumetti più volte ristampate in albi e volumi: Suor Dentona, La Dalia Azzurra, Il Dottor Gek, Primo Carnera. Ha scritto XXXX! Racconti Porni, Prima pagare poi ricordare, Memorie dell’arte bimba, Filippo Scòzzari e l’insonnia occidentale, Suor Dentona L’integrale. Ad aprile, uscirà per Fandango Libri una nuova edizione integrale di Prima Pagare, Poi Ricordare, il libro verrà presentato al Comicon in presenza dell’autore.
La presenza di Filippo Scòzzari nel contesto del Salone Internazionale del Fumetto è quanto mai significativa, Napoli COMICON infatti per questa edizione celebra “l’anno cannibale” del fumetto italiano con una mostra gratuita al Pan – Palazzo delle arti di Napoli e un catalogo dedicato.
Scòzzari dunque sarà uno dei protagonisti della mostra collettiva; verranno esposte diverse tavole originali che compariranno anche nel volume edito da COMICON Edizioni, intitolato: ’77 Anno Cannibale.

Hashtags: